Skip to content

SCARICA IL CONTROLLO OUTLOOK WEB ACCESS S/MIME


    Crittografare i messaggi usando S/MIME in Outlook Web App Se il controllo S/ MIME non è installato e si riceve un messaggio crittografato o con firma digitale. Per utilizzare S/MIME in Outlook sul Web nel browser Web di Google Ad esempio: maafgiompdekodanheihhgilkjchcakm;blogopress.info sul Web per ottenere il collegamento di download per il controllo. Riepilogo: informazioni su come S/MIME in Exchange Server Scenari supportati e considerazioni tecniche per S/MIME; Configurare S/MIME con Outlook sul Web radice attendibile per eseguire la firma digitale e la verifica della firma. . drive in a datacenter so that if someone gets unauthorized access, . Scaricare e installare S/MIME Control. Se si utilizza Microsoft Office Outlook Web Access in una rete aziendale, l'amministratore del server potrebbe aver. SCARICA IL CONTROLLO OUTLOOK WEB ACCESS S/MIME - Contengono solamente l'indirizzo di posta elettronica del titolare. Costa Rica - Español. Quindi .

    Nome: il controllo outlook web access s/mime
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:53.86 Megabytes

    Riepilogo Introduzione Tutte le organizzazioni devono attualmente affrontare importanti problemi legali e normativi nei settori riguardanti la protezione, la privacy e l'affidabilità delle informazioni.

    Questi problemi possono richiedere modifiche significative ai sistemi e ai processi di un'organizzazione. Le aziende devono reagire e pianificare la struttura e le normative crescenti riguardanti le responsabilità e il controllo, allo scopo di soddisfare i molti obiettivi legali ed etici. Per conformità si intende il rispetto di tutti i requisiti legali e aziendali che un'organizzazione deve affrontare e dimostrare nello svolgimento delle proprie operazioni e dei propri affari.

    Si intende, inoltre, la comprensione della struttura legale in cui sono validi i suddetti requisiti legali e aziendali. Il rispetto della conformità coinvolge tutti i reparti aziendali e ogni singolo dipendente.

    Verifica regolare delle eventuali informazioni di protezione aggiornate. Inizio pagina Scenario su come agevolare la protezione della riservatezza della posta elettronica La procedura seguente sulla protezione della riservatezza della posta elettronica si riferisce a scenari di aziende di piccole e medie dimensioni simili a quella indicata nella figura.

    Figura 1. Servizi di posta elettronica nell'ambiente IT di un'azienda di medie dimensioni Gli utenti di posta elettronica necessitano di riservatezza per l'invio di messaggi verso le ubicazioni interne ed esterne. Agevolare la protezione della riservatezza della posta elettronica I passaggi seguenti identificano le procedure di configurazione necessarie per proteggere la riservatezza della posta elettronica. Event sink Software antivirus Event sink e messaggi con firma digitale Gli event sink possono eseguire azioni sui messaggi di posta elettronica quando Exchange Server li gestisce.

    Ad esempio, alcuni event sink alterano il contenuto e le intestazioni di un messaggio di posta elettronica al fine di filtrare il messaggio. Una firma digitale valida indica che un messaggio non è stato alterato durante il trasferimento. Un event sink che altera il messaggio di posta elettronica invalida le firme digitali. Quando il destinatario riceve il messaggio ed elabora la firma digitale, quest'ultima risulta non valida, infatti l'event sink ha modificato il messaggio dopo che il mittente lo ha firmato.

    È fondamentale stabilire come affrontare questo rischio, in conformità con i criteri di protezione aziendali. Sebbene la modifica non sia dannosa per la firma digitale, il messaggio è stato modificato e verrà identificato come messaggio alterato.

    Accedere tramite un account che sia membro di entrambi i gruppi seguenti. Gruppo Amministratori sul computer locale Un gruppo a cui sia stato applicato almeno il ruolo di Amministratore di sola visualizzazione di Exchange a livello di gruppo amministrativo Fare clic su Start, scegliere Tutti i programmi, Microsoft Exchange e fare clic su Gestore di sistema.

    Verrà visualizzato il Gestore di sistema di Exchange indicato nella schermata seguente. Grazie alla registrazione automatica il costo di proprietà totale viene ridotto poiché consente di ridurre i costi associati alla registrazione dei certificati e al processo di rinnovo.

    Attivazione delle impostazioni di registrazione automatica Accedere con i diritti di amministratore. Da Strumenti di amministrazione, avviare lo strumento Utenti e computer di Active Directory. Nella struttura della console, fare clic con il tasto destro del mouse sul dominio in cui si desidera implementare le impostazioni di registrazione automatica, quindi fare clic su Proprietà. Per la registrazione automatica, l'oggetto Criteri di gruppo deve essere collegato al dominio o all'unità organizzativa in cui si trova l'account dell'utente o del computer.

    Nella finestra di dialogo Proprietà Nome dominio, scegliere la scheda Criteri di gruppo, quindi fare clic su Apri per aprire la Console Gestione Criteri di gruppo.

    Creare un oggetto Criteri di gruppo collegato al dominio. Nell'Editor oggetti Criteri di gruppo, nella struttura della console, espandere Configurazione utente. Nella struttura della console, espandere Impostazioni di Windows, espandere Impostazioni protezione, quindi fare clic su Criteri chiave pubblica, come indicato nella schermata seguente.

    Nel riquadro dettagli, fare doppio clic su Impostazioni registrazione automatica. Nella finestra di dialogo Impostazioni registrazione automatica, assicurarsi che le impostazioni seguenti siano state selezionate, come indicato nella schermata seguente.

    Registra i certificati automaticamente. Questa impostazione permette la registrazione automatica dei certificati dell'unità organizzativa dove è collegato l'oggetto Criteri di gruppo. Casella di controllo Rinnova i certificati scaduti, aggiorna quelli in sospeso e rimuovi i certificati revocati. Questa impostazione abilita la registrazione automatica dei certificati per il rinnovo, l'emissione di certificati in sospeso e la rimozione dei certificati revocati dall'archivio dei certificati del soggetto.

    Casella di controllo Aggiorna i certificati che utilizzano modelli di certificati. Questa impostazione abilita la registrazione automatica per i modelli di certificati sostituiti. Fare clic su OK.

    Crittografare i messaggi usando S/MIME in Outlook Web App

    Adesso la registrazione automatica è attiva per l'unità organizzativa a cui è collegato l'oggetto Criteri di gruppo. Le impostazioni di registrazione automatica vengono applicate la volta successiva che l'oggetto Criteri di gruppo viene applicato all'utente. La registrazione automatica dell'utente viene attivata quando l'utente esegue un accesso interattivo e agli intervalli di aggiornamento dei Criteri di gruppo.

    Le impostazioni dell'oggetto Criteri di gruppo possono essere aggiornate anche manualmente su un client che esegue Windows XP o Windows Server imponendo l'aggiornamento dei Criteri di gruppo. Come configurare Outlook per aiutare a garantire la riservatezza della posta elettronica Per inviare correttamente un messaggio di posta elettronica crittografato, il destinatario deve già essere in possesso di un certificato digitale.

    Come proteggere la riservatezza della posta elettronica nei settori soggetti a normative

    Se si tenta di inviare un messaggio di posta elettronica crittografato a un utente che non possiede un certificato digitale, si riceve un messaggio di errore. Configurazione di Outlook per la riservatezza della posta elettronica Accedere al proprio dominio come membro del gruppo Domain Users. Fare clic su Strumenti, quindi scegliere Opzioni.

    Verrà visualizzata la seguente finestra di dialogo. Fare clic sulla scheda Protezione, quindi scegliere Impostazioni. Outlook popola la finestra di dialogo Cambia impostazioni di protezione con le informazioni predefinite. Fare clic su OK per accettare i valori predefiniti indicati nella schermata seguente. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Opzioni. A questo punto Outlook è stato configurato per garantire la riservatezza della posta elettronica.

    Invio di un messaggio con firma digitale con Outlook Accedere al proprio dominio come membro del gruppo Domain Users. Per comporre un nuovo messaggio, fare clic su Nuovo.

    Aggiungere un destinatario al messaggio di prova e riempire i campi del messaggio. Assicurarsi di avere selezionato il pulsante Aggiungi firma digitale al messaggio.

    Poiché la verifica riguarda soltanto la firma digitale, controllare che il pulsante Crittografa contenuti e allegati del messaggio non sia stato selezionato. Fare clic su Invia. Invio di un messaggio crittografato con Outlook Accedere al proprio dominio come membro del gruppo Domain Users.

    Verificare che sulla barra degli strumenti il pulsante Crittografa contenuti e allegati del messaggio sia stato selezionato. Poiché la verifica riguarda soltanto la crittografia, controllare che il pulsante Aggiungi firma digitale al messaggio non sia stato selezionato.

    Come configurare Outlook Express per aiutare a garantire la riservatezza della posta elettronica Per inviare correttamente un messaggio di posta elettronica crittografato, il destinatario deve già essere in possesso di un certificato digitale. Invio di un messaggio con firma digitale con Outlook Express Accedere al proprio dominio come membro del gruppo Domain Users.

    Scegliere Start, Tutti i programmi, quindi Outlook Express.

    SCARICA IL CONTROLLO OUTLOOK WEB ACCESS S/MIME

    Se richiesto, digitare la password utente. Per comporre un nuovo messaggio, fare clic su Crea messaggio. Per aggiungere un destinatario da Active Directory, fare clic su A:. Sotto Specificare o selezionare un nome dall'elenco:, fare clic su Trova. Nell'elenco Cerca in:, fare clic su Active Directory, digitare il nome del destinatario nella casella Nome, quindi fare clic su Trova. Selezionare il nome, quindi fare clic su A:.

    Fare clic su OK per chiudere la finestra Seleziona destinatari.

    Sulla barra degli strumenti sono visualizzate due nuove icone: una per crittografare i messaggi e una per firmarli. Assicurarsi che il pulsante Firma sia stato selezionato, come indicato nella schermata seguente. Poiché la verifica riguarda soltanto la firma digitale, controllare che il pulsante Crittografa non sia stato selezionato. Invio di un messaggio crittografato con Outlook Express Accedere al proprio dominio come membro del gruppo Domain Users. Assicurarsi che il pulsante Crittografa sia stato selezionato, come indicato nella schermata seguente.

    Poiché la verifica riguarda soltanto la crittografia, controllare che il pulsante Firma non sia stato selezionato. Verifica dell'aggiunta del certificato all'account di un utente di Active Directory Accedere al proprio dominio come membro del gruppo Amministratori CA. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Strumenti di amministrazione e quindi Utenti e computer di Active Directory. Fare clic su Visualizza, quindi su Funzioni avanzate come indicato nella schermata seguente.

    Confermo di essere maggiorenne secondo la normativa vigente nello stato a cui appartiene il fornitore del servizio. Se normalmente si usa la visualizzazione Conversazione, per leggere il messaggio sarà necessario aprirlo in una nuova finestra. È importante notare che gli articoli prodotti tramite traduzioni automatiche, inclusi quelli rivisti dalla community Microsoft possono includere errori di otulook, sintassi o grammatica.

    Microsoft offre articoli tradotti da professionisti, articoli prodotti tramite traduzione automatica e traduzioni di articoli della community Microsoft, in modo che tutti gli articoli della Knowledge Base siano disponibili nella tua lingua.

    Continuando a navigare questo sito, accetti tale utilizzo.

    In relazione: SCARICARE VMEYESUPER

    Amplia le tue competenze su Office. Grazie per il feedback! MIME Per garantire che un messaggio di posta elettronica viaggi attraverso qualsiasi server SMTP, è necessario che si rimanga nell'ambito dei soli 7bit, oltre al fatto di avere un limite alla lunghezza delle righe e non poter trasmettere altro che testo in formato ASCII La necessità di scrivere in lingue differenti dall'inglese e di poter trasmettere informazioni diverse dal solito testo puro e semplice, ha fatto nascere lo standard multimediale MIME Multipurpose Internet Mail Extentions.

    In pratica, per quanto riguarda la lingua italiana, non ci possono essere lettere accentate. MIME Multipurpose Internet Mail Extensions è uno standard generico per il formato dei documenti scambiati sulla rete Internet tramite posta elettronica, news, ecc. Inizialmente il protocollo per la rappresentazione dei documenti di posta elettronica e-mail era definito nel documento RFC Request For Comments , del ; in questo documento veniva specificato il formato per i messaggi di posta e ci si limitava a messaggi esclusivamente di tipo testo ASCII, senza alcun riferimento a messaggi di altro tipo ad esempio, le immagini.

    È un sistema di codifica dei caratteri a 7 bit[1] comunemente utilizzato nei calcolatori, proposto dall'ingegnere dell'IBM Bob Bemer nel , e successivamente accettato come standard dall'ISO ISO Alla specifica iniziale basata su codici di 7 bit fecero seguito negli anni molte proposte di estensione ad 8 bit, con lo scopo di raddoppiare il numero di caratteri rappresentabili. In questo ASCII esteso, i caratteri aggiunti sono vocali accentate, simboli semigrafici e altri simboli di uso meno comune.

    In RFC vengono presentati i meccanismi per superare le limitazioni contenute in RFC ; viene specificato come definire il formato sia di messaggi testuali ASCII e non sia di messaggi multimediali cioè contenenti video, suoni, immagini, ecc.

    Una delle principali limitazioni del protocollo descritto in RFC si ha nel fatto che il contenuto dei messaggi è limitato a simboli caratteri di 7 bit; questo impone che ogni messaggio non costituito da solo testo ASCII, debba essere convertito in questo formato prima di essere inviato in rete. Per risolvere questo problema è stato proposto il documento RFC Con lo standard MIME è possibile inserire in un qualsiasi messaggio di e-mail, oltre al testo, anche i file contenenti immagini, segnali audio e video; il software che gestisce la posta non si preoccupa del contenuto del messaggio, è l'utilizzatore finale a preoccuparsi della sua opportuna decodifica in base alle specifiche di tipo inserite nel messaggio stesso.

    In MIME, come descritto in RFC , vengono introdotti dei meccanismi che permettono di risolvere i problemi di RFC , senza introdurre delle incompatibilità con i documenti scritti secondo il vecchio standard. Questo permette di indicare se un messaggio è conforme allo standard, in modo tale che il software che lo riceve possa distinguerlo da quei messaggi scritti secondo il vecchio standard in cui questo campo è assente.

    Il sottotipo principale mixed, è usato per indicare che le varie parti del documento sono tra loro indipendenti e visualizzate in serie. Altri sottotipi ancora sono: digest e parallel. La stringa si deve trovare anche alla fine dell'ultima parte del documento e, in quest'ultimo caso, i caratteri "--" devono essere sia all'inizio della stringa sia alla fine di essa.