Skip to content

VISIONARE FILM INTERNET VOLERLO SCARICARE


    Vuoi scaricare video da Rai Replay su PC e guardarli offline? Guida TV/ Replay: per visionare l'elenco dei programmi dei canali in sul sito ufficiale della Rai e di volerlo scaricare e salvare sul PC per vederlo offline in altri momenti. portale di RaiPlay e avvia un video (Fiction, documentario, film, ecc.). Se vuoi scoprire come guardare film gratis senza scaricare, il primo sito Internet che ti consiglio di visitare è VVVVID. Non ne hai mai sentito parlare? Male!. Anche se ormai la Rete pullula di servizi per guardare film in streaming, tu vai alla ricerca di un buon programma per scaricare film da Internet e gustarteli anche. VISIONARE FILM INTERNET VOLERLO SCARICA - Per maggiori info consulta la mia guida su come guardare Netflix. Anche da smartphone, tablet, Smart TV. Quante volte vi sarà capitato di vedere un bel video-tutorial, un film o un video musicale su youtube, facebook o internet in generale e volerlo scaricare per.

    Nome: visionare film internet volerlo
    Formato:Fichier D’archive (Film)
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:62.62 MB

    VISIONARE FILM INTERNET VOLERLO SCARICARE

    Se sei un amante dell'intrattenimento digitale, significa che il tuo computer è sicuramente il tuo dispositivo preferito. Non importa cosa ami fare per divertirti al computer, le possibilità a tua disposizione sono praticamente infinite. Per esempio, puoi ricercare nuovi videogiochi, chattare con gli amici, guardare video esilaranti o addirittura creare dei contenuti da condividere con il resto del mondo digitale. Finché il tuo fedele computer continuerà a svolgere il suo lavoro, non avrai più modo di annoiarti.

    Per creare questo articolo, 94 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Ci sono 15 riferimenti citati in questo articolo, che puoi trovare in fondo alla pagina.

    In grafica le parole in corsivo. Possiamo conservare - e magari manipolare - spezzoni video anche sul disco rigido del nostro computer, e possiamo inserirli anche su un semplice CD-ROM. Il solo problema è lo spazio: il video digitale di buona qualità è infatti molto 'pesante' in termini di bit, e richiede supporti molto capienti.

    Come sappiamo, una normale pellicola cinematografica è composta da un sequenza di immagini statiche - chiamate fotogrammi o frame - che, se proiettate in sequenza creano l'illusione del movimento. Nel video digitale il principio è lo stesso e l'animazione si ottiene inviando sul monitor del computer una sequenza temporizzata di immagini statiche chiamate anche in questo caso frame.

    Codificare un video digitale quindi si riduce a codificare un insieme di immagini e suoni. E nelle lezioni precedenti abbiamo già visto in che modo vengano codificati in formato digitale questi due tipi di informazione. Come capirete, le immagini da codificare per realizzare anche un breve spezzone video sono moltissime, e questo spiega come mai il video in formato digitale sia particolarmente esigente in termini di memoria. Per questo motivo, è necessario cercare di comprimere al massimo la quantità di bit utilizzata.

    Possiamo passare da filmati piccoli come francobolli che si muovono a scatti , a proiezioni fluide a tutto schermo. Ma quali sono i parametri che influenzano la qualità di un video digitale? Innanzitutto la risoluzione dei fotogramm i , ovvero quanti pixel, cioè quanti puntini luminosi, sono utilizzati per descrivere ogni singola immagine.

    Per ottenere su un normale computer un video a tutto schermo, ad esempio, sono necessari almeno per pixel. La fluidità del filmato invece dipende dal numero di fotogrammi al secondo utilizzati. Più è alto questo numero e meno tempo intercorre tra due immagini.

    Una buona fluidità si ottiene con fotogrammi al secondo. L'ultimo parametro, anche se non il meno importante è quello che descrive la qualità del sonoro, ovvero la frequenza di campionamento audio.

    Ma di questo argomento abbiamo già parlato nella lezione precedente. Pellicola cinematografica tipo sigla Anicagis in cui si vedono i singoli fotogrammi. Un video su monitor di computer parte da velocità bassa fino a sequenza fluida.

    Alcune immagini del video vengono poste su una striscia sotto di cui si vede la forma d'onda del suono come su sequencer video. Si vede un monitor su cui appaiono in sequenza tre esempi di risoluzione e in sovraimpressione la dim. Si vedono tre esempi di num. Fotogrammi al sec. Tipo 8 fps, 16 fps e 25 fps. Torniamo un momento su un tema fondamentale, quello della compressione. Nella scheda che abbiamo appena visto, un filmato viene definito come una sequenza di immagini accompagnate da un commento sonoro.

    Ebbene, se memorizzassimo il filmato senza compressione, codificando le immagini attraverso il formato più fedele, che come ricorderete è il formato bitmap, all'interno di un CD Rom potremo conservare un solo minuto di filmato con qualità televisiva. Decisamente poco. E in questo modo i minuti di video ad alta qualità che trovano posto su un CD Rom diventano quasi quindici. E se ci accontentiamo di una definizione ancora minore possiamo arrivare fino ad un ora e più. Ma quanti e quali sono i modi per comprimere un filmato?

    E' importante saperlo, dato che è proprio a questo fattore si riferiscono molte delle sigle un po' arcane che incontrerete utilizzando filmati in formato digitale.

    Prima della compressione 1 minuto. Dopo la compressione 15 minuti I formati di compressione video che possono essere utilizzati attualmente per codificare un filmato digitale sono numerosi.

    E per sapere in quale di questi formati è stato compresso un video possiamo, come al solito, osservare l'estensione del file che lo contiene. Ma quanti sono i formati standard di compressione e che estensioni presentano? Vediamo i più diffusi:. Si vede una cartella che contiene filmati codificati in vari formati. Il nome dei file potrebbe essere film1.

    Appare la scritta AVI e si fa' partire il filmato 1 sul lettore di Windows. Appaiono le scritte Real Video e Windows Media, con le immagini dei due lettori affiancati.

    Vediamo, ad esempio, come il professor Pierantozzi assieme alla sua classe ha sfruttato queste potenzialità. ITIS Einstein - prof. Pierantozzi - videoclip su suoni e immagini della città. Da Rimontare. Un'esperienza interessante, ma certo piuttosto complessa da realizzare. Per farlo, Gino si è spostato nel nostro laboratorio, dove ci aspetta, come sempre, la professoressa Marisa Mastroianni. Allora, vogliamo vedere innanzitutto quali strumenti possiamo utilizzare per visualizzare un filmato?

    In Windows, il lettore multimediale viene fornito assieme al sistema operativo. Si chiama Windows Media Player e possiamo scaricare la sua versione più aggiornata gratuitamente da Internet. Prendiamo, ad esempio uno dei filmati contenuti nel CD Rom di Multimedia scuola e proviamo a visualizzarlo. Si vede Marisa che clicca sul file, parte il lettore su qualche secondo di uno dei filmati nel Cd Rom.

    L'alternativa è quella di partire dal programma, andare sulla voce file , apri e cercare il filmato che ci interessa. Se oltre a vedere video fatti da altri volessimo provare ad acquisire immagini da una telecamera o da un videoregistratore ci servirà, oltre naturalmente alla telecamera o al videoregistratore, anche una dispositivo di acquisizione.

    Il vantaggio di questo dispositivo è che non richiede di aprire il computer. Basta connettere questo cavetto su questa porta - chiamata USB - mentre qui si collega alla nostra telecamera o al videoregistratore.

    Qui abbiamo un normale videoregistratore. Come facciamo a collegarlo in modo da acquisire al computer il video di una cassetta? Si prende un adattatore per effettuare il collegamento. Per fortuna esistono adattatori che ci consentono di trasformare facilmente una presa in un'altra. Naturalmente per acquisire un video oltre agli ingredienti 'hardware' - computer, scheda di acquisizione video, videoregistratore o telecamera - servirà un programma, un software.

    Stai sbagliando. Conoscete la vera storia del Joker? Ecco cosa accade poco prima e poco dopo la morte. Perchè si dice sentire le farfalle nello stomaco. Bere latte crudo potrebbe essere pericoloso lodicelascienza. Il cuscino intelligente che cancella i rumori di chi russa. Jenny De Nucci, da Il Collegio a Un passo dal cielo!

    Mal di testa? Attacca una molletta in questo punto e ti passerà. In polti casi per avere la possibilità viene imposto che il contenuto non sia registrabile e addirittura per certi contenuti viene imposto il DRM per avere la possibilità di erogare il contenuto.

    Relativamente a a Silverlight e youtube ovvero flash non capisco, sono due alternative , in particolare paradossalmente Silverlight è più aperto. Flash è proprietario anche su Linux mentre Moonlight è un progetto opensource che puoi anche ricompilare ed utilizzare con codec differenti. Lo script rai.

    Tuttavia non riesco a vedere le dirette sono negli USA. Che filtrino gli indirizzi IP delle richieste? Invito tutti a protestare civilmente con lor signori. Ieri ho avuto problemi di connessione e probabilmente lo script non funzionava per questo motivo, mentre stamattina funzionava tutto a dovere. Lo script di slacky non mi funziona purtroppo più.

    Avranno messo ulteriori controlli e blocchi. Che tristezza.. Giulia: stanno usando ancora il trucchetto di patchare con una stringa stupida. Lo consiglio a quelli che si vogliono dilettare di criptoanalisi. Giulia, ma li vedi i miei commenti? Per quanto mi riguarda utilizzare il sito ufficiale potrebbe anche andare bene. Luker: mi sembra difficile sia random: se è generato lato client e verificato lato server, la generazione deve essere algoritmica, altrimenti come lo verifichi?

    Segnalo che usando moonlight beta per firefox, la RAI è visible su Linux, purtroppo non funziona con altri browser. Hilinus: quale firefox usi? Io sto usando 3. There are various new subsystems in Silverlight 3 e. Ernesto: Uso firefox 3. Grazie per lo splendido lavoro, siete bravissimi. Lo script di flavio rai. Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più complesso che un numero random ignorato… Ho come la sensazione che stiano iniziando a grattare il fondo… La prossima protezione cosa sarà?

    Scaricati lo script linkato nel post. La data è parsata con una tecnica più semplice.

    Come scaricare video RAI

    Request sys. Pietro, nessun problema a linkare quei programmi, anzi. Vedo che SocialTivu non rilascia sorgenti, quindi non è Free Software. Chi garantisce che sia software pulito? Se devo usare un software proprietario di un pincopallino qualsiasi allora preferisco usare quello della RAI. Fare un mirror dove carico o carichiamo se interessa le puntate ricodificate le puntate sarebbe illegale?

    Vi invio per conoscenza questa mail indirizzata al servizio tecnico RAI e a diverse associazioni consumatori che evidenzia la discriminazione di utenza su un servizio da loro fornito al pubblico internet.

    Mia figlia era molto felice quando poteva vedere questi programmi altrimenti a lei preclusi, data la totale assenza del digitale terrestre che, comunque in ogni caso non possiedo. Ho ubuntu karmic 9. Confermo che i filmati si vedono con moonlight 3. Lo volete capire che non dovete divulgare codice? Metette tutto server side. Credo che le modifiche del codice siano programmate, non penso che non divulgare codice risolva la questione.

    Zibri: a che pro? Comunque ha me sto blog non funzia , se non posto non si aggiorna ne su semonkey 2. Comunque onore al merito se i ragazzi di Gaia Srl stanno modificando lo script seguendo questo forum, ci volgliono due bei attributi per mettere del codice poco testato su un sito di cosi alta visibilita' come quello rai a questo ritmo. Certo se testassero meglio il sito su Ubuntu Uno script — condiviso — che ognuno mette su un server di suo gradimento, che con moonlight decodifica le stregonerie rai.

    Giusto per fare un esempio, su 3 volte, in 3 giorni diversi, che ho provato lo script di Zibri non mi ha mai funzionato. Interessante sarebbbe se a qualcuno venisse finalmente in mente di vederci chiaro anche in questo appalto. Carissimi, tutti questi sforzi per aggirare il problema sono meritevoli, ma qui si pone una questione fondamentale. Qualcuno deve rendere conto di questa scelta.

    Poi comunque io la Rai la vedo dal portale anche sul mio Mac. Certo che vederla con il player preferito è meglio ma se stanno bloccando solo le dirette e non i contenuti in vod ci sarà qualche motivo logico.

    Inoltre noto che le dirette sono tutte bloccate tranne rainews Secondo me ci sono motivi connessi con i diritti dei programmi che vanno in diretta che non sono tutti proprietà della rai.

    Maria, certo che le tecnologie dei televisori sono proprietarie ma il segnale che decodificano è pubblico, e, nel nostro caso, pagato dagli abbonati Rai e dai contribuenti. La scelta della Rai pone dei limiti proprio alla fruibilità del segnale in questo caso in forma di streaming. No, secondo me è solo un problema di introiti pubblicitari. La RAI — o chi per lei — incassa soldi dai propri sponsor anche per le dirette sul web.

    E vuole che chi accede agli stream veda la pubblicità. La coincidenza dei nuovi filtri con sanremo non è casuale. Ricordo ad esempio che ultimamente il Mondiale di F1 non era visibile in streaming anche prima di questi blocchi. Appariva un filmato con cui si avvertiva che il contenuto non era disponibile: non disponibile nemmeno accedendo via browser.

    I commenti che danno in parte ragione o cmq giustificano la rai non hanno senso. Loro sono pagati da noi. Questo è un soppruso bello e buono. Per onestà, devo dire che da oggi riesco a vedere i canali in diretta anche da linux, con firefox 3.

    Ieri non si riusciva. Pertanto o me lo compilo boh? Quanto alla applicazione facebook di mitm, funziona molto bene da desktop, ma su piattaforma maemo, per quanto il browser generalmente non dia problemi, non riesco a vedere tutti gli elementi della drop-down list dei canali, ed in particolare mancano tutte e quattro le dirette rai dalla lista. Ernesto: con riport puoi farci quel che vuoi anche perché la licenza è la GPL … ma per ora ci fai poco! Comunque, qualora funzionasse, non vedo che tipo di porting dovrebbe essere necessario ma sarà che di maemo non so quasi nulla.

    Se ho capito bene, mitm e zibri sono attualmente gli unici a riuscire ad ottenere lo stream, e sempre se ho capito bene si tengono ben stretto il metodo che hanno usato; quindi per ora non ho novità. Security ma per ora buio quasi totale non vorrei che erroneamente stessi utilizzando questa. Salve… So che è una domanda idiota ma… NOn è che con i vostri script riuscite a creare un feed mms?

    Mi spiego. Io non ho antenna, né parabola. Non sono iscritto a Facebook e lo so… quanti cavoli che voglio! Grazie mille!!! Grazie per il link, sotto, comunque, per aprire in un lettore esterno! Io fino a ieri usavo uno script in perl disponibile su sourceforge, che utilizza qualcosa lato server. Ma da oggi non va più. Antani: questa è tutta colpa tua!

    A dirla tutta avranno rafforzato i controlli sugli streams proprio a causa delle varie implementazioni lato server che redistribuivano i contenuti RAI per mezzo mondo. Lurker sto provando a capire dai tuoi post le due funzioni. Ma se vieni in chat è meglio, facciamo prima. La traduzione in Python la posso fare io io senza problemi, mi basta aggiornare lo script che ho linkato pochi post fa.

    Ernest: funziona con moonlight, ma perfettamente è una parola grossa! Ho adattato lo script per python 2. Penso di averlo già detto in qualche altro post… mi rammarico perchè non ho le capacità tecniche per collaborare perchè stimo molto chiunque stia lavorando a questo battaglia di vero interesse pubblico come giustamente la definisci anche tu. Scusate per gli eccessivi post. Complimenti a tutti! Il sorgente arriva presto. Ok, aggiunto il sorgente.

    Per gli utenti di Windows, installare prima Python 2. Niente male davvero. Io, la mia Kubuntu e tutti i miei 45 anni auguriamo una buona notte ai partecipanti al thread. Per qualsiasi motivo vi abbiano partecipato. A me la farete passare sicuramente migliore. Ad esempio su xp, per i meno esperti:. HTTPConnection …. A scanso di equivoci, la chat 1 è incomparabilmente più comoda del commenti di un post senza feed!

    La versione per python 3. Non pensavo potesse dare tutti questi problemi. Lavorando su debian sid in genere sono abituato ad avere sempre tutto aggiornato sui repository.

    In ogni caso ringrazio chi ha fatto il porting per 2. Un lavoro frutto della collaborazione di tutti. Se vuoi discuterne, mi trovi via email e spesso in chat. Ma non è carino partire dal presupposto che siamo cretini. Quindi credo che la rai possa chiedere alle autorità di far chiudere il sito ed eventualmente prendere provvedimenti. In quel caso sta facendo soldi utilizzando contenuti e banda appartenenti ad altri e, molto probabilmente, sta commettendo un illecito.

    Senza contare il diverso impatto: i siti web sono utilizzabili da chiunque senza sforzo e possono comportare un cospicuo calo di contatti per il portale ufficiale. Gli script, quasi sicuramente, vengono usati solo da chi ha macchine unix o processori troppo lenti per Silverlight. Nel secondo sarebbero comunque esclusi dalla fruizione dei contenuti. Soprattutto, le altre modalità, non comporterebbero una inadempienza nella protezione del contenuto da parte della Rai. Le questioni morali e legali sono più complicate: nel mio caso mi giustifico dicendo che il PIII dei miei figli non ce la fa proprio con moonlight e neanche il mio, ormai vecchio, AthlonXp riesce a cavarsela troppo meglio :.

    Curiosità: ma usando un proxy italiano, si riescono ad aprire le dirette rai dal portale, con silverlight? Salve a tutti. A tal proposito smontando un decoder satellitare e riciclando i pezzi ho ricostruito un oggetto di dimensioni piccolissime da portare con me per vedere i programmi italiani. Complimenti ancora, davvero. In merito alla discussione sulla liceità o meno dello script di mitm, di fatto esso si limita a fornire un semplice url: nulla di più.

    Io uso una Mandriva Quando gli script sono bloccati come ora con Live HttpHeaders prendo, a mano, il link dello streaming appena collegato e lo uso con Kmplayer che funge benissimo. Poi chiudo la finestra del browser, e la mia CPU riprende fiato. Giulia: Sei un fenomeno….. Mi sembra palese che stanno seguendo questo topic.

    Io ho pronta la versione 0. Qui direi che stiamo solo facendo il loro gioco. A livello legale la situazione mi sembra complicata e non so se è il caso di affrontarla in questo topic. Non so se la limitazione alla fruizione solo dal loro portale possa avere un fondamento legale ma non credo. Tutto sommato penso che siamo in una situazione lecita, almeno fintanto che non si agisce a scopo di lucro.

    Almeno, per alcuni contenuti di archivio ho dovuto farlo. Ho testato il pacchetto rai Altrimenti tutto questo sarà servito a poco. Ci vuole una mail scritta da un avvocato o comunque di qualcuno avvezzo alla terminologia giuridica….

    Film Up (Special Edition) DVD film | LaFeltrinelli

    Se i miei conti tornano, GAIA interverrà nuovamente con una nuova modifica prima delle Se gli arrivano 20 mail possono anche considerale spam. Ma se sono , , , …. MILLE, non possono più far finta di non capire. CHE Gaia. Tutto sta vedere in quale sede ed attraverso quali mezzi denunciarlo… come giustamente dice Andrea le nostre mail normali vengono cestinate..

    Secondo me bisogna sensibilizzare qualche associazione autorevole che promuova la cosa. Quindi chi ha un pc in grado di collegarsi al sito della rai, deve pagare il canone, anche se sul sito della rai non ci va. Ma basta anche la radio che hai in macchina o sul cellulare. Ragazzi perchè a me da questo errore? Ed è un peccato perché, come dici tu, essere obbligati a pagare qualcosa che non si vuole e non si utilizza sembra andare contro i diritti costituzionali del cittadino.

    Legge 27 dicembre , n. Mi secca aprire wmware :. Srl o forse la RAI stessa stia marciando male è quasi certo.. Poi che non ci siano casi precedenti in tribunale non lo so e non mi interessa, magari io potrei essere il primo.

    Ora che poi la rai ha messo su un portale in rete, un personal computer di per se è un apparecchio atto o adattabile a ricevere le trasmissioni televisive, a prescindere dalla scheda tv. Secondo lei questo è un apparecchio atto a ricevere? Comunque, fesserie a parte, credo che la rai avrà solo da perdere se continuerà con questi blocchi ridicoli.

    Per far funzionare lo script sotto Windows basta che leggiate il mio commento una decina di post fa:.

    Siete fenomenali! Grazie comunque a tutti, avete fatto un lavoro fantastico :. Beh silverlight girerà pure da schifo su windows , ma la qualità del video è superiore a quella offerta da moonlight. E i risultati erano equivalenti a quelli ottenuti con vlc al prezzo di un utilizzo di CPU ovviamente superiore — ma non eccessivo — per via del plugin. Ma il tempo speso non è valsa la candela: audio e video sempre fuori sincrono e prestazioni comunque non soddisfacenti.

    Ho modificato lo script python essenzialmente per eseguire automaticamente python3 e adattato lo script openrai 0. Chi ne ha voglia? PS: ho usato lo script attuale del blog, ovvero la v0. Inoltre socialtivu non è open source, quindi non puoi sapere cosa fa realmente. Io invece ho comprato una antennina usb per il mo pc a pochi euro. Quindi la RAI teoricamente non dovrebbe essere responsabile della distribuzione dei propri streams in quanto già ceduti a terzi.

    Ci sono dei contratti pubblicitari da tutelare, relativamente alla pubblicità presente sul sito rai, mi riferisco in particolare a quella che si vede prima degli stream. Se riesci a darci conferma, ben venga. Una sentenza della Corte Costituzionale — datata — ha posto fine alla questione. La differenza è sottile, ma comunque chiara: la tassa si paga allo Stato, o a un ente pubblico, come corrispettivo di un servizio ed è strettamente correlata ad esso.

    Se quel servizio uno non lo vuole, lo dice e non paga nulla. E tra tali spese nel loro complesso, ci sono anche quelle del cosiddetto servizio pubblico. Bene, allora li hai pure per pagare il canone. Per la questione dei diritti — e del se sia lecito o meno mettere on line un sistema in grado di bypassare il portale RAI — occhio a quello che fate. La normativa in Italia è poco chiara e lacunosa e quindi soggetta a interpretazioni contrastanti. Dunque, se mettete un player su un vostro host, abbiate cura di non incassare un centesimo da nessuno.

    Che si tratti di donazioni, proventi dei banner pubblicitari, qualsiasi altra cosa… lasciate stare e dormirete sonni più o meno tranquilli.

    Diversamente vi potrebbero contestare la sottrazione di introiti pubblicitari alla rai e un correlativo arricchimento da parte vostra. Grazie al canone RAI anche le emittenti private su richiesta possono avere contributi dallo Stato a condizione che facciano trasmissioni di pubblica utilità.

    Infine, qui torno sul canone RAI, se lo si paga già non importa quanti pc o televisori avete, per anni decenni la RAI ha fatto pagare il canone anche per la tv nella casa al mare.

    Invece poi si è scoperto che non era dovuto. Eppure mica li hanno resi i soldi. Anche io ho sviluppato un programma in. Usa il browser con il plugin Moonlight per generare il link allo streaming. Appena pizzica il link autorizzato lo passa al player linux e chiude tutto il resto. Per tanto la RAI paga la banda che consuma chi utilizza gli stream da Akamai, non è compreso nella bolletta della vostra ADSL assolutamente no, il servizio la paga la Rai. Lo script in python versione 0.

    Si stanno proprio divertendo. Da notare che sarebbe possibile individuare paese per paese quindi si potrebbe selezionare anche la copertura esatta del satellite. Si sgancia e continua con una grep sul file temp fino a quando acchiappa il link generato dal browser. Ho il sospetto che sia il metodo usato dai vari siti illegali che riflettono il segnale rai.

    Contento tu, contenti tutti. Tanto vale usare un packet sniffer. Lo stesso vale per i diritti di diffusione dei film, telefilm e altro. Inoltre, a rai. E senza che il mio S. Se per farlo devo sfruttare, in modo automatico e trasparente, per secondi il browser Che con Moonlight compilato a mano NON usa Silverlight per me va bene.

    Si, è vero. Purtroppo per ora questo passa il convento. Tra due mesi è anche possibile che cambino completamente sistema. Se qualcuno per intanto ha qualche idea su come fare ben venga. Tanto che va il blocco anche il browser quando carica il palinsesto.

    Ovviamente se non usi seamonkey ma firefox dove cattura il Pid per cancellare la finestra del browser appena catturato il link ci devi mettere il nome del tuo eseguibile….

    Ora sono dietro un Proxy con IP inglese. Stessa cosa, va in time out, in. In precedenza era possibile ottenere gli indirizzi semplicemente lanciando firefox da terminale, appena connesso allo stream, veniva restituito nel terminale stesso, ora niente, devo usare uno sniffer HttpFox.

    Bestiale, funziona … anche con moonlight 2. Determinante è stata la modifica al timeout della connessione, ma credo sopratutto al pidof del browser: firefox-bin nel mio caso. Kowalsky: a me purtroppo non logga niente su raistreamXXX. Ho messo. Come diceva qualcuno sopra, chi manda il tutto in timeout sono i domini dei siti da dove viene caricata la pubblicità. Nessuna necessità di lanciarlo da root. Il dominio incriminato lo vedete in basso sulla barra di stato del browser.

    Preso nota, un dig o un nslookup vi dice cosa bloccare. Se non è gradito lo rimuovo immediatamente. Era solo per non cercare nella lista commenti ormai lunghissima. Per funzionarti devi modificarli in solo LF. Qualcuno riesce a prendere spunto da questa e preparare una soluzione basata su server proxy locale, ad esempio in python?

    So che Pietro aveva già fatto delle prove, ma non so se ha tempo di guardarci, io non ho tempo. Volevo aggiungere che la release di Moon funzionante dipende fortemente dalle distro. A me, su Mandriva funge solo la 2. Va visto caso per caso. Per usare lo stesso browser per tutte e due le funzioni si fa cosi: a Si lancia il browser e si crea un nuovo profilo oltre quello di default.

    Chiamiamolo Moon, per esempio, e ci istalliamo Moonlight e Adlock Plus che non fa mai male. Torno dietro il mio proxy con IP estero. Mi fa piacere esservi stato utile. Premetto che il titolo del post recita: Dirette Rai. La scommessa è persa a questo punto? Spero di no, per vedere senza i plugin siamo qui apposta ed unendo le conoscenze e gli sforzi riusciremo ancora.

    Grazie a tutti voi. Sempre meglio che guardarsi il video per intero con moonlight. Questo non vuol dire che siamo contenti e neanche che la scommessa è persa. Come li vedete con moonlight? Provato su karmic 64bit, core2duo, radeon hd Sul portatile preso un anno fa va altrettanto male. GetBytes Assembly. FullName ;. Kowalsky: mi dispiace che scompari. Dove posso trovare tue tracce per continuare a lavorare al tuo script?

    Penso che si renda opportuno fare due cose: la prima spostare questa discussione su un forum accessibile solo tramite registrazione. La seconda di registrare il cookie di accesso al sito e farlo comunicare con il server web. Infatti, benchè il server per rai. Quindi se uno apre il sito rai. E la stessa cosa sicuramente succede se si apre la home di rai.

    Questo veniva messo in primo piano al posto di quello che oggi è la pubblicità. Loro hanno adottato la strategia di protezione dei contenuti live, e noi utenti? Cerchiamo solo di smontargliela senza una logica strategica. E ricordatevi che dal server si vede tutto!! Infatti propongo invece di aspettare un passo falso da parte loro tipo che alla fine con queste modifiche che stanno facendo si vedrà solo con windows per lamentarsi direttamente col garante delle telecomunicazioni. Penso che questo basti.

    Non riesco a vedere uno stream su silverlight senza che vada a scatti, e non è una questione di banda: semplicemente silverlight è PESANTE. Mi sbagliavo. Mi è stato spiegato che il televisore è comunque un apparecchio in grado di ricevere le frequenze RAI anche se nel mio caso non se ne fa niente e quindi dovevo pagare. Mi chiedo se anche questo non sia un reato. Mi sono detto: visto che pago, almeno vediamoci quelle poche cose decenti che la RAI ancora trasmette via internet.

    E qui mi sono scontrato con silverlight, e col desiderio di usufruire di un player esterno.

    Ernesto: Grazie per la risposta, ora non essendo un programmatore non ho ben capito cosa dovrei fare. Cosa debbo correggere? Non credo che siete cretini ma che state sottovalutando la cosa. Non credo che al Rai si diverte a fare queste cose, ripeto , secondo me sono costretti a farlo infatti lo fanno solo sul live poerchè vanno anche contenuti che non sono loro.

    Maria ha ragione sul reverse engineering. Apro tutto ma non posso vedere i canali RAI in streaming. Questo già sarebbe un buon punto di partenza per lamentarsi.

    Per il momento sto a vedere cosa succede, quando la situazione sarà stabile… Per quel che riguarda il discorso dei cookies che ho spiegato prima, se per reverse engineering ti riferivi a quello, sappi che la spiegazione era inserita come commento nella pagina html del sito rai. Scusate i post chilometrici! Anche se il filmato è preso da un sito web funziona.

    No ghizzu. Per lo streaming costa pure cara perchè ce ne vuole tanta. E la pubblicità sul sito copre questi costi.

    E come si fa a vendere pubblicità su un sito? Si mostrano le statistiche di accesso memorizzate dal server. Perchè gli spot appaiono ogni tot di click? Equivale ai passaggi pubblicitari in tv. Solo questo il motivo: niente pubblicità, streaming sul web troppo costoso e ovviamente lo eliminano. Per il problema dei diritti delle dirette il discorso non sussiste. Se non hanno i diritti appare il cartello che dice: questo contenuto non è disponibile o qualcosa del genere.

    Per esempio silverlight funziona solo su uno dei miei 3 mac, gli altri che non sono intel non lo supportano, è oltraggioso che il servizio pubblico sia disponibile solo ad alcuni. A casa mia questo si chiama pararsi il didietro per evitare possibili grane, anche solo ipotetiche. Il reverse è perfettamente lecito quando è fatto al solo scopo — e senza lucro alcuno — di rendere un programma per elaboratore compatibile con un determinato sistema o una data piattaforma.

    I driver video opensource r per Linux, ad es. Faccio presene che il codice degli r esiste da molto.. Discorso diverso è se il reverse è fatto per lucrare o per appropriarsi di qualcosa che appartiene ad altri; o ancora, per violare un sistema informatico protetto da misure di sicurezza di qualsivoglia natura; etc, etc.

    Maria: tutte cazzate. Non conosco Python ma conosco qualcosa di. Qualcuno ha già fatto qualcosa? Basterebbe fare nel pleyer un controllo di frequenza di utilizzo.

    Non essendo conoscitrice di C non ci ho provato, ma nessuno ha provato a prendere la classe Rai. Security e costruirli all esterno un wrapper solo per ottenere lo stream?

    Ma tu non sei un tecnico, solo un utente e mac per giunta! Gli inserzionisti vogliono numeri. Il discorso della qualità attenzione: non dipende dal player ma dal server. Windows Media Server presente in w server e w server adatta automaticamente la banda di streaming in base agli accessi per prevenire cadute di banda.

    Usano in trasmissione un bitrate variabile. Usano windows media encoder per la codifica. Credo la cosa migliore sia capire come farla funzionare con mono su linux e con. Vabbè, abbiamo capito. Mi spiace ma conosco il. Su questo sono ancora alle basi. Ragazzi, come proponeva giustamente Fab24, meglio proseguire la discussione in un forum che richieda la registrazione, visto che pare stiano cambiando il codice ogni qualvolta QUI viene pubblicato un nuovo script.

    Sul mio spazio web, la butto là, ho creato un forum apposito. Siete tutti invitati ad iscrivervi. Ci sono anche novità per lo streaming … E chi volesse contribuire, me lo faccia sapere, che sono disponibile per accreditare poteri.

    Un forum è più adatto per discutere di una piattaforma di sviluppo software con mailing list. Comix: Bene se conosci il C!

    Si esattamente wilderkde si stava occupando di un programma … non sprechiamo i nostri sforzi! Vieni sul forum! Giulia quelle funzioni le ho viste anche io. Solo che ancora non ho capito come passargli gli argomenti. Credo che sia collegato anche con la dll del player. Alzi la mano chi vuole iscriversi! Alzi la mano chi pensa che ciascuno sia libero di fare quello che vuole! Alzi la mano chi vuol leggere questo post! Alzi la mano chi vuole che giulia risponda!

    Sto guardando la registrazione di Zelig della puntata che ho perso in diretta! E finiamola dire fesserie del tipo che il codice lo cambiano perché leggono lo script su questo blog. Se non si simula il browser che è connesso costantemente al portale sarà una partita persa.

    Non ti permetteranno di puntare direttamente al relinker o come diavolo si chiama: questo è il punto. Ti beccano prima o poi, e cambieranno nuovamente il codice. A prescindere da dove pubblichi lo script. Sai perchè? Come ho già scritto la banda costa.

    E se la comprano si paga a megabit. Ma il controllo non lo fanno loro, lo fa il fornitore del servizio che si fa pagare per banda consumata. Magari loro incrociano solo i dati con gli accessi al sito e vedono che non torna. Comunque: forum o mailing list, qualsiasi cosa è più comoda di questa pagina ormai chilometrica in cui le discussioni si mischiano, a prescindere dal fatto, assolutamente irrilevante, che quelli di Gaia si facciano o no due risate a leggere qui ogni tanto.

    E piantatela di dar da mangiare ai troll. Comix ioho un errore strano in. E la versione è giusta. Non trovo soluzione. Marco devi usare un proxy nel browser non nella scheda di rete. Stasera mi reinstallo il mac e ti dico come fare.

    Comix ho scoperto perchè mi dice che manca il riferimento.

    Come vedere film gratis da internet

    Vede la dll client. In attesa di nuovi sviluppi e mentre i coder si spostano altrove — a che pro? Io se fossi in voi collaborerei a Moonlight che è open source mentre soluzioni di altre aziende non. Invece ho il tempo di usare una tecnologia esistente che funziona già bene vlc, mplayer, xine, kaffeine, gstreamer, eccetera. Come ti ha risposto tanta altra gente vedi Luker vogliamo la libertà di sceglierci il player che più ci piace.