Skip to content

SCARICA MODULO AUTOCERTIFICAZIONE


    Sul sito del Viminale è disponibile il nuovo modello (SCARICA IL MODULO) di autodichiarazione per gli spostamenti utilizzabile dal 4 maggio. Scarica e compila il nuovo modulo per l'autocertificazione. Sul sito del ministero dell'Interno è disponibile il nuovo modello che dovrà essere. Il nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti nella Fase 2 (permesse le visite ai congiunti), come da Decreto del 26 aprile. Scarica. CORONAVIRUS: ecco il NUOVO MODULO AUTOCERTIFICAZIONE con l'​apposito campo per indicare la visita a CONGIUNTI. È​ disponibile on line il modello di autodichiarazione per gli spostamenti, modificato sulla base delle ultime misure adottate contro il.

    Nome: modulo autocertificazione
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:14.41 Megabytes

    LETTURE foto pagina Facebook Polizia Palermo Dal 4 maggio, come comunicato dal premier Conte durante la conferenza stampa che ha segnato un primo passo verso la fine del lockdown , fra le cose che ci consentono di uscire c'è anche la visita ai congiunti. Anche in questo caso, sarà necessario avere il modulo di autocertificazione da consegnare alle autorità in caso si venga fermati per un controllo.

    Per essere certi di non sbagliare basta andare sui siti ufficiali del ministero dell'Interno o della Poliza di Stato per scaricare il specifico per andare a visitare i congiunti dal 4 maggio. Nei laco in cui non ce l'avete con voi non preoccupatevi, potete continuare ad utilizzare il vecchio modello e comunque le forze dell'ordine potranno fornirvi quello corretto. Potete scaricare da qui l'ultimo modulo in formato PDF per stamparlo come noi abbiamo fatto dal sito della Polizia.

    Dopo aver fatto rientro è possibile spostarsi nuovamente al di fuori dalla regione solo se vi siano comprovate esigenze lavorative, assoluta urgenza o motivi di salute. Il Governo ha fornito tutte le indicazioni sui motivi di spostamento consentiti dal 4 maggio al 18 maggio Cosa significa?

    Fase 2: il nuovo modulo di MAGGIO per l’autocertificazione da scaricare

    Se questo progetto andrà in porto non sarà più indispensabile avere un modello cartaceo ma si utilizzerà una app. In base al Dl del Rischia inoltre fino a 5 anni di carcere chi viola gli obblighi di quarantena nel caso fosse positivo al covid Nel modulo, come nella sua versione precedente, si dovrà anche certificare di essere consapevole delle varie ordinanze regionali in caso di spostamento tra Regioni differenti.

    Con il nuovo decreto, sarà comunque autorizzato lo spostamento nelle altre Regioni solo per motivi lavorativi o di salute.

    Infine, al punto in cui bisogna indicare il motivo dello spostamento, tra le varie opzioni si legge: esigenza lavorativa, assoluta urgenza, situazione di necessità, motivi di salute. I congiunti nella nuova autocertificazione per la Fase 2 Come già detto, la novità per l'autocertificazione a partire dal 4 maggio riguarda la possibilità di fare visita ai propri cari: questa è considerata come una "situazione di necessità".

    Per specificare la motivazione della visita ai congiunti, sarà possibile utilizzare le sei righe bianche "a risposta aperta" presenti nel nuovo modello.

    Non sarà necessario indicare nome, cognome e altri dati personalità del congiunto a cui far visita, ma sarà possibile indicare il grado di parentela. Chi sono i congiunti ai fini autocertificativi Fin dalla dichiarazione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il dibattito su cosa si intendesse per "congiunti" ha imperversato.

    Nella Faq diramata dal Ministero della Salute , si specifica che i congiunti sono "i coniugi, i partner conviventi, i partner non conviventi, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, nonchè i parenti fino al sesto grado come, per esempio, i figli dei cugini tra loro e gli affini fino al quarto grado come, per esempio, i cugini del coniuge ".