Skip to content

SCARICA DI DISSENTERIA


    Per diarrea si intende l'espulsione. La diarrea può essere un sintomo della sindrome da colon irritabile. Alterazione della flora intestinale: Non solo i farmaci, ma anche situazioni di. La diarrea funzionale è un disturbo che provoca l'emissione di feci liquidi o informi, con stimoli a defecare più frequenti della norma. La diarrea è un disturbo della defecazione caratterizzato dall'emissione rapida di feci abbondanti e poco formate. Affinché si possa. La diarrea è un aumento del volume, del contenuto di acqua o della frequenza delle evacuazioni. (Vedere anche Diarrea nei bambini.) La sola frequenza delle​.

    Nome: di dissenteria
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:67.64 Megabytes

    Autore: redazione Sids Che cos'è La sindrome dell'intestino irritabile è un disturbo funzionale dell'intestino dovuto ad una attività disordinata della muscolatura intestinale. Se questa si contrae troppo compare diarrea, se si contrae scarsamente compare stitichezza; se la muscolatura va incontro a contrazioni prolungate spasmi si manifesta dolore. La sindrome non è ereditaria né contagiosa; compare in genere fra i 15 e i 40 anni di età ed è più frequente nelle donne.

    Come si manifesta I sintomi possono variare da persona a persona, ma in genere consistono in episodi ricorrenti di fastidio addominale, dolore e alterazioni delle abitudini intestinali. Possono esserci meteorismo eccessiva formazione di gas intestinali , flatulenza, nausea, mal di testa, affaticamento e senso di stanchezza generale. Periodi di stitichezza ed altri di diarrea possono alternarsi. Le feci hanno spesso l'aspetto di ''pillole'', talora con muco.

    In altri soggetti la diarrea senza dolore, improvvisa, successiva al pasto è il sintomo principale. I disturbi possono essere aggravati da diete inadeguate, ansia, depressione, fumo, assunzione di bevande alcooliche, insufficiente esercizio fisico o stress. Gli episodi possono durare per giorni o mesi.

    Infezioni da Salmonella o Escherichia Coli sono tipiche le più frequenti.

    Difficilmente si risolvono da sole anche con il digiuno e non sono dipendenti da assunzione di cibo alterato. Aumentata motilità intestinale: anche questa potrebbe essere una causa organica, tipica soprattutto degli stati ansiosi e neurogeni.

    Cosa fare in caso di diarrea acuta? È un dato di fatto che nella maggior parte dei casi la diarrea si risolve nel giro di ore senza altro intervento e soprattutto senza la somministrazione di farmaci.

    Il tuo cane ha la diarrea? Ecco come risolverla senza farmaci

    La reintroduzione del cibo dovrebbe essere fatta gradualmente cominciando con un terzo della dose. La carne, poco cotta scottata in padella con poca acqua è cibo altamente digeribili e che non crea fermentazione.

    I prebiotici sono alimenti buoni per i batteri intestinali, fatti soprattutto di fibre vegetali. Esistono degli integratori che hanno mix di fibre di psillio ad esempio, molto efficaci in tal senso.

    In altri soggetti la diarrea senza dolore, improvvisa, successiva al pasto è il sintomo principale.

    I disturbi possono essere aggravati da diete inadeguate, ansia, depressione, fumo, assunzione di bevande alcooliche, insufficiente esercizio fisico o stress. Gli episodi possono durare per giorni o mesi. Cosa si deve fare La consapevolezza che la sindrome dell'intestino irritabile è una condizione benigna spesso è di fondamentale importanza.

    E' bene inoltre: Riconoscere ed evitare i cibi che provocano i sintomi della malattia. Assumere fibre vegetali crusca o mucillagini di psyllio es.

    Psylloplus, Psyllogel, Euchessinafibre, ecc che possono essere di aiuto per coloro che sono affetti da stitichezza spastica.

    Cercare di ridurre il livello di stress. Riposare a sufficienza.

    Effettuare una regolare attività fisica per ridurre i livelli d'ansia e stimolare la funzione intestinale. Non fumare o assumere alcool o farmaci per risolvere lo stress per l'eventuale impiego di farmaci consultare sempre il proprio medico.

    Se la flatulenza rappresenta un problema importante evitare di mangiare legumi ed altre verdure contenenti sostanze fermentabili.

    I pazienti con diarrea come sintomo prevalente devono evitare i cibi che facilitano lo svuotamento intestinale.