Skip to content

SCARICARE FIRMAOK


    Contents
  1. FAQ - Firma Digitale - La tua Firma Digitale in un giorno ovunque tu sia!
  2. Come verificare firma digitale
  3. La procedura con Firma ok Gold di Postecom
  4. In fase di firma mi appare il messaggio “Impossibile scaricare la CRL”. Che cosa significa?

FIRMAOK! Scarica gratuitamente il nuovo applicativo per la firma digitale firmaOK!, con il quale puoi utilizzare tutte le smart card distribuite da Postecom. Scarica il nuovo software di firmaOK! nell'area Download. Il download è gratuito. Se hai già installato sul tuo pc il precedente applicativo di firmaOK!gold, fornito. Cookie Control. Cookie Control. Questo sito web utilizza cookie tecnici per migliorare l'esperienza degli utenti e cookie di terze parti. Cliccando in qualsiasi link. Se le prime 4 cifre del numero seriale della tua smart card Postecert sono OT64K e utilizzi un applicativo diverso da firmaOK!, ti suggeriamo di scaricare l'ultima. FirmaOK!gold è l'applicativo per la firma digitale e la crittografia dei file . Non scaricare o eseguire software disponibili su Internet (generalmente di tipo “.exe” o.

Nome: firmaok
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file:29.54 Megabytes

L'aggiornamento funziona solo a partire dalla versione 2. Aiuto :roll: :! Firmato Spedito Ho fatto la firma digitale con le Poste da oltre un anno perchè all'epoca era il metodo più rapido..

Inoltre dato che una MAREA di colleghi hanno firme digitali "non convenzionate" non penso che siano tutti dei somari Si chiama libero mercato

Digital Signature Service. Firma OK! Firma Certa. Firmare un file, consiste nell'applicare una coppia di chiavi mediante crittografia asimmetrica del documento. I sistemi di codifica asimmetrica si basano su metodi matematici complessi che richiedono due chiavi diverse per la codifica e per la decodifica di un documento simbolo m. Ad ogni persona che possiede una Firma Digitale, viene infatti assegnata una coppia di chiavi, delle quali una è pubblica, teoricamente nota a tutti simbolo h , l'altra è segreta, nota solo all'interessato simbolo j.

FAQ - Firma Digitale - La tua Firma Digitale in un giorno ovunque tu sia!

La coppia di chiavi h, j è unica per ogni individuo. Una delle due chiavi serve per codificare il messaggio, l'altra per decodificarlo. La chiave pubblica h consiste in un numero estremamente grande, rappresentato in cifre binarie da bit: esso è semplicemente il risultato del prodotto di due numeri primi. L'algoritmo che consentirebbe di risalire alla chiave privata j, richiede la conoscenza dei fattori di h, cioè dei suddetti due numeri primi.

Risulta pertanto praticamente impossibile risalire a j nota h. Su questo principio si basa l'invulnerabilità dei sistemi di codifica asimmetrici, mediante la quale è possibile garantire l'identità del soggetto firmatario.

Attualmente non è ancora stato introdotto l'obbligo per i certificatori accreditati di aggiornare le applicazioni di verifica al fine di gestire firme digitali generate con strumenti resi disponibili da certificatori qualificati in Europa. Tutti i certificati X. I software di Verifica Firma, quando aggiornano l'elenco delle C.

Potrebbe piacerti: SCARICA UMD EMULATOR

I certificati invece emessi da una C. Si, ma occorre assicurarsi che l'Ente sia disposto ad accettare certificati elettronici di tipo X. Consigliamo di contattare l'Ente di destinazione. Anche queste tessere dovranno essere sostituite.

Per appuntamenti e costi, valgono le indicazioni del paragrafo precedente. In questo caso occorre verificare che stiate firmando con il certificato giusto.

Come verificare firma digitale

Nel caso riceverete un errore come questo: Dunque, al momento di apporre la firma, nella voce "Seleziona Certificato", verificare che sia presente il Vs. Nome e Cognome, anziché il Vs. Evidentemente l'Ente di destinazione ha necessità di aggiungere il certificato nel suo server affinché la componente software di autenticazione sia in grado di verificare lo status del Vs. Da quel momento Internet Explorer e Chrome avranno capacità di autenticazione con il certificato configurato.

Alcune versioni di Windows prevedono automaticamente anche la configurazione di Firefox se installato. In quel caso sarete avvisati con un messaggio che vi chiederà conferma di importazione certificato anche su quest'ultimo browser.

Verrà avviato il browser integrato nella ArubaKey con i certificati già precaricati. Nota: Nelle ultime versioni di Mac Os X dal in poi si sono riscontrati diversi problemi nell'importazione del certificato sul sistema.

Si consiglia quindi di utilizzare FireFox integrato nella ArubaKey. Per i clienti in possesso di lettore da tavolo o token usb nero con certificati di sola Firma o CNS-Like emesse fino a luglio Per i clienti in possesso di lettore da tavolo o token usb nero con certificati di sola Firma o CNS vera emesse da agosto Per Internet Explorer o Chrome: - non occorrono ulteriori operazioni se non l'installazione del solo driver ed eventualmente il riavvio del computer.

Amministrazione, non vada a buon fine. Si consiglia pertanto di contattare il servizio di assistenza del portale in questione per verificare quali possano essere le cause del mancato accesso.

Ad autenticazione avvenuta, fare click sul proprio codice fiscale che compare in alto nella pagina insieme alla funzione di Logout. Tale file deve essere firmato digitalmente dal soggetto che intende eseguire la registrazione. La "postacertificat " rilasciata gratuitamente ai cittadini è uno strumento che, già prima della riforma del CAD, aveva in sé tutti gli elementi in grado di soddisfare le esigenze di certezza e di sicurezza connesse al dialogo formale con la PA.

La procedura per il rilascio della casella PEC, infatti, impone un riconoscimento personale del richiedente. Al contrario, nel caso di caselle di posta elettronica certificata disponibili sul mercato la capacità di integrare i requisiti previsti dal citato art. Nel caso di invio di istanze e dichiarazioni attraverso caselle di posta certificata non conformi ai requisiti indicati dal DPCM 27 settembre , occorrerà, quindi, sottoscrivere digitalmente la richiesta o, in alternativa, allegare alla mail sotto forma di immagine il modulo della richiesta debitamente sottoscritto e una copia non autenticata di un documento di identità valido.

Una volta che avete firmato digitalmente il vostro documento con il software di firma che state già utilizzando potete marcare i documento configurando ArubaSign oppure configurando ArubaKey.

In questo caso occorre reinstallare il software ArubaKey o in caso di smartcard, ArubaSign sulla chiavetta. Il software è disponibile nella ns. Prima di tutto, assicurarsi che la chiavetta non contenga virus. Si consiglia di usare Internet Explorer o Chrome durante le procedura di rinnovo.

Sconsigliamo l'utilizzo Firefox o Safari. Occorre solo qualche accorgimento alla prima configurazione. In questa modalità verrà richiesto il percorso delle librerie PKCS 11 che dovrebbe essere già impostato su bit4ipki.

Questa soluzione è utile quando solitamente viene visualizzato l'errore: Impostare file di libreria PCKS SLpct è un software gratuito. Ricordiamo che per questo software è inoltre possibile registrarsi sul portale ufficiale di SLpct per richiedere assistenza al team di supporto.

La procedura con Firma ok Gold di Postecom

Si, è tecnicamente possibile firmare anche con il certificato di Autenticazione. In questo caso viene garantito l'autore del documento, ma non la sua validità legale. Detto anche "Busta Crittografata", rappresenta un file firmato digitalmente.

Per leggere il file è necessario un software in grado di interpretare la firma mediante standard PKCS 7 e poterne estrarre il contenuto.

Tutti i file possono essere firmati con questo formato. Per poter interpretare correttamente la firma è necessario che il vostro software di lettura PDF abbia aggiornato l'Elenco Pubblico dei Certificatori altrimenti vi dirà che la firma è sconosciuta.

La sua caratteristica principale è la possibilità di firmare singole parti del documento, cosa di particolare importanza nei caso di documenti scritti da più persone. Tuttavia è uno standard ancora poco usato e richiesto per via di una serie di limitazioni tecniche che non consente la firma di qualsiasi documento.

Nessuna operazione aggiuntiva. Le firme digitali emesse tramite il software fornito, sono già in formato CAdES. Per i possessori di tale soluzione, occorrerà acquistare Dike Pro, oppure un dispositivo che utilizza software di ArubaPEC.

In questo caso verificare che il certificato di firma digitale, avente durata triennale, non sia scaduto. Inoltre verificare che siano impostate correttamente la data e ora del computer da cui si effettua l'operazione di firma. Non occorre quindi prima stampare il documento e poi scansionarlo, ma occorre firmare il documento elettronico in pdf senza che questi passi per il cartaceo. E' necessaria una sola firma in una qualsiasi delle pagine. Troverete nell'applicativo ArubaKey la possibilità di firmare digitalmente in PDF formato Pades in entrambe le versioni:.

Questo tipo di firma è compatibile con tutte le versioni di Adobe. Considerando quanto detto, si consiglia di firmare in formato Basic, per evitare che un cliente non riesca ad aprire il pdf non avendo Adobe Reader Il Token automatico permette anche semplicemente di proteggere i documenti dalla sua apertura tramite il certificato contenuto sulla smart card.

Per decriptare sproteggere il documento occorrerà quindi essere in possesso della smart card o chiavetta e conoscerne il PIN. Si, certo. Si, è possibile. Basta trascinare tutti i documenti sulla icona del software che permette la firma e proseguire come di consueta come se si firmasse un solo documento.

Tutte le firme appariranno nella posizione in alto a sinistra nella prima pagina di ogni documento.

In relazione: APP UNIPEGASO SCARICA

In questo caso non si potrà scegliere la posizione della firma nella pagina oppure una pagina diversa dalla prima ma il documento manterrà comunque la sua validità come firmato digitalmente. Se è Urgentissimo, usando questa procedura i tempi sono immediati. Se ne accetti l'uso continua a navigare sul nostro sito. Home Firma digitale Posta elettronica certificata Assistenza.

In fase di firma mi appare il messaggio “Impossibile scaricare la CRL”. Che cosa significa?

Firma Digitale La Firma Digitale è l'equivalente informatico della firma autografa, con il medesimo valore legale e in più il vantaggio della totale sicurezza. Facendo il punto della situazione e dopo le spiegazioni dell'articolo precedente, bisogna fare alcune precisazioni, per cui si fa notare quanto segue: 1.

Il campo password, non viene letto nemmeno da NVDA, in quanto è un campo protetto. Con tale software, possiamo controllare anche i file firmati con firma digitale senza usare la PosteKey, avendo la certezza che tale software è completamente accessibile sianella funzione di marcatura temporale che in quella di verifica della firma digitale. Cosi va l'Italia Buon lavoro, Massimo prendo atto!

Mai consegnata Cinque funzionari di Poste italiane indagati. La scoperta della guardia di finanza di Lecce in un centro raccolta della provincia. In molti casi, mai attuata la procedura per tentare la consegna www.

Probabilmente " Poste Italiane " pensa di essere ancora in regime di monopolio e di agire, pertanto, di conseguenza fregandosene degli utenti e dei contratti con questi stipulati. Dopo oltre tre anni di iscrizione a Geoweb, oltre un anno alla Posta Certificata e qualche mese con la Firma Digitale, entrambe di Aruba, non posso assolutamente lamentarmi delle convenzioni stipulate per noi dal CNG, come molte volte ha ricordato Geoalfa.

Ciao, buon lavoro. Sono piagnistei pretendere che un prodoitto regolarmente acquistato funzioni?