Skip to content

DRIVER ADB SCARICA


    Dove scaricare i drivers ADB. Google fornisce una versione pura dei drivers adb scaricabile direttamente da qui. In alternativa potete localizzare i drivers OEM. Universal ADB Driver installa i driver del tuo dispositivo Android su Windows. Scarica Universal ADB Driver gratis per far comunicare smartphone e PC. Se hai . Se vuoi controllare il tuo Smartphone dal PC saprai bene che devi installare i driver ADB del tuo device Android sul tuo PC Windows XP. In ordine vi chiederà se installare ADB, Fastboot e i driver. Potete scaricare Minimal ADB and Fastboot dal forum di XDA. Una volta installato. Dopo anni in cui ADB e fastboot hanno sempre fatto parte del pacchetto dell'SDK di Android, Google si è finalmente deciso rendere questi.

    Nome: driver adb
    Formato:Fichier D’archive (Driver)
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:21.15 Megabytes

    Se vi piace e volete ringraziare, condividete! Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy.

    Come scaricare e utilizzare ADB e Fastboot su Android, a cosa servono e perchè sono importanti Chi ha fatto in passato lo sblocco dei permessi di root di Android dovrebbe già aver avuto a che fare con questi due simpatici strumenti messi a disposizione da Google per gli sviluppatori, utili a tutti. ADB e Fastboot sono dei programmi essenziali, non solo indispensabili per fare lo sblocco di Android, ma anche per altre attività, come quella del ripristino di un cellulare che sembra ormai morto, per la reinstallazione di Android o di una versione diversa rispetto quella del produttore, per l'aggiornamento di sistema pulito e per il recupero dati.

    Mentre prima ADB e Fastboot , che sono due piccoli tool a riga di comando, erano solo inclusi all'interno dell'ambiente di sviluppo SDK di Android un'installazione molto grossa , ora Google permette anche di scaricarli separatamente da link diretti.

    Il mancato aggiornamento di Android è un tema serio: l'impossibilità di installare l'ultima versione del sistema operativo non soltanto impedisce all'utente di utilizzare le ultime funzionalità introdotte da Google ma lascia il dispositivo mobile e i dati in esso conservati esposto a vulnerabilità più o meno gravi.

    Aggiornamento Android: le versioni "vanilla" Con il termine vanilla ci si riferisce alla versione di Android rilasciata da Google. Si tratta delle release di base che poi vengono generalmente personalizzate e riadattate dai vari produttori hardware. Il mancato rilascio di aggiornamenti per i vari dispositivi Android è uno dei problemi atavici del sistema operativo di Google.

    La società di Mountain View rilascia periodicamente anche le patch per Android e, in particolare, il codice che permette la risoluzione di problematiche di sicurezza più o meno gravi. Il problema è che di solito soltanto gli utenti che hanno acquistato uno smartphone o un tablet Android di fascia alta ricevono aggiornamenti ufficiali OTA over-the-air ; i dispositivi più vecchi o quelli di fascia medio-bassa vengono purtroppo abbandonati al loro destino dalla stragrande maggioranza dei produttori.

    Per questo motivo non non sono molto facili da usare, anche se basterebbe seguire qualche guida specifica. Per iniziare, è necessario configurare il telefono Android per utilizzare gli strumenti da sviluppatore.

    All'interno delle opzioni sviluppatori di Android, si deve attivare il Debug USB, necessario per attivare la connessione tramite cavo USB col computer.

    Per far funzionare ADB e Fastboot in Windows è anche necessario installare i driver per il dispositivo Android, scaricandolo dal sito del produttor e oppure installando il pacchetto preparato da un utente del forum XDA-Developer Per usare ADB e Fastboot bisogna collegare il telefono al PC con un cavo USB, poi aprire il prompt dei comandi o il Terminale e spostarsi sulla cartella platform-tools.

    Su Windows, ad esempio, digitare il comando cd platform-tools se questa cartella è stata salvata in C:. Un modo più semplice è quello di digitare cd [spazio] e poi trascinare la cartella platform-tools nella finestra del prompt dei comandi per inserire automaticamente il percorso.

    ADB e Fastboot | Download | Windows | Mac | Linux | Google | AndroidWorld

    Più facile ancora, in Windows, è possibile cliccare col tasto destro sulla cartella platform-tools e poi premere su Apri Prompt dei comandi da qui. Se tutto è configurato correttamente, eseguire il comando adb devices e premere Invio per vedere un elenco dei dispositivi collegati con il numero di serie.

    Appurato che tutto funziona bene si possono lanciare i comandi, scrivendo ADB e poi il comando da eseguire. Fastboot funziona allo stesso modo come ADB, soltanto che il telefono deve essere avviato in modalità fastboot.

    Questo viene solitamente fatto premendo insieme una combinazione di tasti di accensione e volume quando si accende il telefono oppure utilizzando il comando adb reboot bootloader. Invia un file dal desktop al telefono. Ovviamente, questi sono solo alcuni dei comandi di adb e fastboot e rimando alla pagina della guida ufficiale per una spiegazione più completa.