Skip to content

POSTA VECCHIA THUNDERBIRD SCARICA


    Contents
  1. Vecchio allegato della mail ora non più disponibile.
  2. Tag: thunderbird
  3. Guida alla cancellazione dei messaggi di posta sul Server
  4. Impostazioni di Thunderbird - pannello Avanzate

ho configurato tutto,la posta nuova mi arriva senza problemi ma non riesco a capire come si scarica la posta vecchia che ho su blogopress.infoc'è. Ho configurato un account gmail su Thunderbird, l'ho creato IMAP perchè in effetti è comodo vedere i cambiamenti e le mail fatte in Thunderbird. blogopress.info › sincronizzazione-imap. Esso permette ad un programma di posta come Thunderbird di accedere ai Gli utenti Thunderbird possono scaricare i messaggi sul computer locale e. Controlla sempre all'avvio se Thunderbird è il programma di posta di nuovi messaggi o non verrà tentato di scaricare i messaggi quando l'utente li seleziona​.

Nome: posta vecchia thunderbird
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file:28.50 MB

POSTA VECCHIA THUNDERBIRD SCARICA

Facile da configurare, semplice da usare grazie ad una interfaccia intuitiva e ad una configurazione veloce e praticamente automatica. Questo articolo prenderà in considerazione alcune utili strategie per il backup delle mail e degli account di Thunderbird. Pertanto è semplice individuare per poi copiare, salvare ed esportare files come email, contatti e media-files. Attraverso questa modalità, è possibile ripristinare il profilo e tutti i dati ad esso associati su un altro computer o altra posizione.

Simultaneamente alla copia nella nuova cartella i messaggi email verranno anche copiati nello spazio di archiviazione online di Gmail. Non da meno il copia e incolla non permette di salvare backup incrementali o compressi, con un evidente spreco di spazio e inutili ridondanze. Una gestione schedulata e sicura del backup va senza dubbio affidata a software sviluppati appositamente per tale scopo.

Immaginiamo di voler fare un backup dei dati del profilo Thunderbird dal nostro computer verso il nostro account Google Drive. Come prima cosa, impostiamo come Elementi per il backup la directory dei Profili: quindi creiamo un account Google Drive su Iperius Backup e configuriamo la destinazione su Google Drive.

Di seguito le dettagliate guide per fare quanto detto:.

Se sposto dall'Ipad un messaggio dalla cartella posta in arrivo alla cartella clienti, il messaggio verrà visualizzato nella cartella clienti di tutti i dispositivi.

Vantaggi e svantaggi del POP3 Il vantaggio principale del protocollo POP3 è legato al fatto che esso permette di rimuovere, dopo averli scaricati, i messaggi dal client. Questa caratteristica permette di non far riempire la casella di posta sul server, e di non raggiungere l'ingolfamento e l'impossibilità di ricevere nuovi messaggi di posta perchè il server è pieno.

Un altro vantaggio è dato dalla maggiore velocità del protocollo POP3. In fase di scaricamento dei messaggi di posta da un client di posta, vengono scaricati solamente i messaggi nuovi successivi, cronologicamente, all'ultima ricezione effettuata.

Vecchio allegato della mail ora non più disponibile.

I messaggi precedenti vengono ignorati. Infine, se si imposta il POP3 per mantenere i messaggi sul server, ad esempio per 10 giorni, possiamo scaricare i messaggi su altri computer o dispositivi, a patto di farlo entro il termine configurato.

Lo svantaggio principale del protocollo POP3 rimane quello legato ai messaggi inviati. Se utilizzo il POP3 su più dispositivi, i messaggi di posta elettronica inviati saranno visibili solamente nella cartella posta inviata del dispositivo dal quale ho inviato. Molti ovviano a questo problema inserendo tra i destinatari dell'email anche il proprio indirizzo di posta elettronica, ma in questo caso i messaggi inviati vengono ricevuti ed inseriti nella casella posta in arrivo, generando confusione.

Vantaggi e svantaggi dell'IMAP Il protocollo IMAP, come già detto, offre la grande comodità di gestire tutte le cartelle di una casella di posta elettronica sincronizzando il client con il server di posta. Questo comporta una serie di vantaggi, il primo dei quali è che, configurando tutti i dispositivi che utilizziamo con il protocollo IMAP, non dobbiamo preoccuparci più dei messaggi inviati.

Ogni messaggio inviato verrà salvato nella cartella posta inviata del server e successivamente sincronizzato con tutti i dispositivi connessi. L'utente avrà quindi la possibilità di poter controllare, da qualsiasi dispositivo, tutti i messaggi di posta presenti nel suo account.

Un grande vantaggio, infine, dell'IMAP, è quello di non avere archivi separati per la stessa casella di posta elettronica. Se si cancella un qualsiasi messaggio da una qualsiasi cartella, tale messaggio verrà cancellato in tutti i dispositivi, riducendo i tempi di gestione, controllo e pulizia delle caselle di posta elettronica.

Tag: thunderbird

Uno svantaggio del protocollo IMAP è legato alla sincronizzazione. In alcuni casi, inoltre, la presenza di email con allegati pesanti rallenta ulteriormente i tempi di attesa. Infine, va notato che utilizzando il protocollo IMAP, la casella di posta sul server non si svuota mai a meno che io non cancelli manualmente dei messaggi , ed è quindi facile riempirla e rischiare di non ricevere più messaggi di posta in caso di massima capienza raggiunta.

Considerazioni finali Personalmente, utilizzo l'email principalmente per lavoro, e il vantaggio di avere tutti i messaggi di posta elettronica sincronizzati su tutti i dispositivi mi fa preferire il protocollo IMAP, che utilizzo da anni con grande soddisfazione.

Ritengo che la scelta da adottare dipenda principalmente dal numero di dispositivi che si intende utilizzare con un account di posta e dalla necessità o meno di dover condividere un account email tra più utenti. Per l'utilizzo di una casella email su un singolo dispositivo, il protocollo POP3 è da preferirsi per la maggiore velocità di utilizzo.

Potete mandare messaggi firmati a chiunque mentre per mandare messaggi cifrati anche il destinatario deve possedere un identico certificato, è possibile ottenere un certificato digitale gratuitamente da Thawte - www. Nella parte Cartelle locali c'è la possibilità di variarne il nome e anche il percorso. La parte Server in uscita permette di modificare il nome del Server in uscita, la porta usata e se usare la connessione sicura SSL per la spedizione dei messaggi deve essere supportata anche dal Server del vostro Provider Internet Particolare attenzione deve essere qui posta alla casella Utilizza nome utente e password che di default è selezionata.

Nome utente e password sono richiesti per spedire i messaggi solamente da alcuni Provider se TB vi restituisce un messaggio di errore al momento di spedire un messaggio di posta potete risolvere il problema deselezionando questa casella.

Qui il messaggio di errore che vi potrebbe essere restituito al momento di inviare una Email nel caso abbiate lasciato spuntata tale casella mentre invece il vostro Provider non richiedeva affatto nome utente e password per spedirlo.

Premendo il tasto Avanzate è possibile aggiungere all'elenco più di un server SMTP per la spedizione dei messaggi.

Guida alla cancellazione dei messaggi di posta sul Server

Premendo Aggiungi è possibile aggiungere e personalizzare un Server, ogni Server potrà quindi se necessario essere configurato in un modo differente. La visualizzazione classica è quella di Default, vediamo di seguito degli screen delle altre due.

Basta cliccare sul simbolo posto in fondo a destra per vedere apparire un menù a cascata dove potete mettere il segno di spunta a quello che volete aggiungere e toglierlo a quello che volete rimuovere.

Personalmente aggiungo sempre la voce "Dimensione" perchè è molto comodo rendersi conto immediatamente della grandezza di un messaggio di posta. Sotto un piccolo esempio di personalizzazione, è stato aggiunto il pulsante Quota e il menù che permette di settare la priorità da assegnare al messaggio di posta.

Sotto una schermata della rubrica, i dati personali che vedete sono stati tutti inventati. I Filtri Come tutti i Client Email che si rispettano TB ha anche dei Filtri che possono essere usati per spostare nel cestino che volete i messaggi con un mittente sempre identico esempio una Newsletter a cui non vi siete mai iscritti o la pubblicità del Provider oppure potete spostare in una cartella dedicata le Email di lavoro o provenienti da persone specifiche.

Non confondete la parte Filtri con quella Antispam che vedremo invece dopo, per i messaggi indesiderati che provengono da mittenti sempre diversi è bene lasciare il compito all'efficacissimo filtro Bayesiano.

Impostazioni di Thunderbird - pannello Avanzate

Per raggiungere la parte Filtri usate il menù Strumenti - poi scegliete Filtri nel menù a cascata. Ecco apparire la finestra Filtri messaggi Se possedete più di un account potete usare la finestra che vedete sotto per scegliere quello per cui volete creare un filtro. Per creare un Filtro premete il tasto Nuovo - apparirà una finestra come quella seguente, assegnate un nome al Filtro Sotto un esempio di uso del Filtro, gli è stato associato un nome ed è stata assegnata una azione Sposta nella cartella Quando il mittente è: personasgradita provider.

Pregio del filtro Antispam integrato in Thunderbird è anche che non interferirà in nessun modo con il vostro antivirus, alcuni programmi Antispam infatti in presenza di un Antivirus che scansiona le Email in arrivo si contendono con lui il possesso della porta richiedendo quindi sofisticate configurazioni o più semplicemente costringendo l'utente a disabilitare il controllo antivirus delle Email in ingresso pur di riuscire a usare il programma aAntispam esterno al Client di Posta elettronica.

Importante specificare che il Filtro Bayesiano ignorerà tutte le Email provenienti dagli indirizzi memorizzati in rubrica, quindi i messaggi di posta dai vostri amici e corrispondenti abituali non correranno alcun rischio di venire filtrate.

I messaggi intercettati invece dal filtro possono essere comodamente spostati in automatico in una cartella Junk Mondezza Vediamo ora alcune schermate della parte Antispam - recatevi sul menù Strumenti e nel menù a cascata scegliete la riga Controlli posta indesiderata La prima volta che si apre la parte "Controlli posta indesiderata" appare questo messaggio di avviso con una breve descrizione.

Ecco nell'immagine seguente una schermata della grossa finestra successiva. Nella parte Impostazioni vi consiglio di mettere il segno di spunta alle prime due caselle che si trovano nella parte Gestione. Nell'immagine sotto vedete i messaggi che ho scaricato messaggi per circa 2 Mb Con mia sorpresa nella cartella Junk sono finiti ben messaggi su - con le vecchie versioni di Thunderbird per raggiungere questo risultato il Filtro Bayesiano necessitava di un minimo di addestramento.

Notare nella cartella Junk che accanto ad ogni messaggio vi è l'icona di un cestino, questo perchè il messaggio è stato contrassegnato come indesiderato, nel caso che nella cartella sia finito per un errore un messaggio di un vostro corrispondente dovete insegnare al Filtro che quel messaggio non era SPAM - Farlo è molto semplice, basta cliccare sul cestino accanto al messaggio che indesiderato non è - sparito il cestino potete spostare il messaggio "buono" nella cartella posta in arrivo.

Insegnare al Filtro è importante, non fate l'errore di spostare semplicemente in Posta in arrivo il messaggio che SPAM non era Insegnando gli errori al Filtro Bayesiano questi la prossima volta non commetterà lo stesso sbaglio e diventerà inoltre più efficace sia nell'identificazione della posta indesiderata che di quella legittima.

Sotto un esempio di falso positivo, una Newsletter di un produttore di Antivirus è stata identificata per sbaglio come SPAM e ho tolto l'icona del cestino alla destra del messaggio per insegnare al Filtro Bayesiano l'errore commesso. Dopo questa operazione il Filtro Bayesiano è più istruito ed efficace di prima.

A cosa serve il Filtro Antispam se devo scaricare comunque i messaggi? E' vero che all'inizio dovrai dedicare un minimo di tempo a verificare che il Filtro Bayesiano non abbia commesso errori in un senso o nell'altro ma i risultati sono comunque soddisfacenti, inoltre nessun messaggio viene cancellato sul server con la grave conseguenza che un possibile errore ti faccia perdere per sempre un messaggio legittimo.